Solo kayaker

Falloch

June 2, 2016 · No Comments

(English here/italiano in giu’) This film shows two rapids on the same river. The first is a spectacular waterfall, a tourist attraction, with a viewing platform. I paddle the rapid to cheers, and even signal to the spectators that I’m ok. Even though the spectators knew nothing about kayaking, I knew that they could have phoned for help if I had been injured. The second rapid is a kilometre downstream, but is hidden from view, despite being only metres from a main road. Although less spectacular than the first, I would say that it is more complex, more difficult and more dangerous. Nobody saw me there, and my feelings were very different as I entered my boat: feelings of fear, self-doubt, even emptiness, which are easily forgotten in the retrospective halo of success. In our sport we can find a wild adventure only metres from civilization, a moment of loneliness only metres from a crowd, and a sensation of personal achievement that is intensely private.

YouTube Preview Image

(Italiano) Questo filmato mostra due rapide sullo stesso fiume. La prima e’ una spettacolare cascata, un’attrazione turistica, con un punto panoramico per i visitatori. Pagaio la rapida con l’applauso degli spettatori e gli segnalo anche che sto bene. Benche’ gli spettatori non sapessero niente di canoa, sapevo che avrebbero potuto chiamare aiuto se mi fossi ferito. La seconda rapida e’ un chilometro piu’ a valle, ma e’ nascosta alla vista, malgrado il fatto che sia soltanto pochi metri dalla strada. Anche se meno spettacolare della prima, direi che e’ piu’ complessa, piu’ difficile e piu’ pericolosa. Nessuno mi ha visto li, ed i miei sentimenti erano molti diversi quando sono entrato nella canoa: sentimenti di paura, insicurezza, anche futilita’, che sono stati facilmente dimenticati nell’aura retrospettiva del successo. Nel nostro sport possiamo trovare un’avventura selvaggia soltanto a pochi metri dalla civilizzazione, un momento di solitudine soltanto a pochi metri dalla folla ed una sensazione di conquista personale che e’ intensamente privata. 

→ No CommentsCategories: Film · In...Scotland / Scozia

Grudie

February 29, 2016 · No Comments

(English/italiano in giu’) There was a rock at the bottom of the first drop on this river, hidden by a thin layer of water. I should have noticed it when I was inspecting, but I failed to do so. Although it was an easy mistake to make, I make no excuses, I should have anticipated the danger. I usually pride myself on checking every possible danger and accounting for every possible outcome. Perhaps I was distracted by more obvious hazards? Perhaps I should have inspected from another angle? Perhaps a companion would have seen the danger? Or perhaps I inspect less thoroughly when I’m with a friend?

YouTube Preview Image

(Italiano) In questo fiume c’era un sasso al termine del primo salto, era nascosto da uno strato fine d’acqua. Sarei dovuto accorgermene quando stavo ispezionando, ma ho sbagliato. Anche se e’ uno sabglio facile, non ho scuse e avrei dovuto anticipare il pericolo. Di solito sono orgoglioso della mia capacita’ di controllare ogni possibile pericolo e di prendere in considerazione ogni possibile risultato. Forse sono stato distratto da i piu ovvii azzardi? Forse avrei dovuto ispezionare da un altro angolo? Forse un compagno avrebbe visto il pericolo? O forse ispeziono con meno cura quando sono con un amico?

→ No CommentsCategories: Film · In...Scotland / Scozia

Badachro

February 29, 2016 · No Comments

(English here/italiano in giu’) While I was inspecting I met an old lady walking her dog along the river. She told me that she lives at the get-out, but had never seen kayakers on the river. I was pleased that my obsession had taken me to a place of beauty that few see.

YouTube Preview Image

(Italiano) Mentre stavo ispezionando il fiume ho conosciuto una signora anziana che stava camminando con il suo cane lungo la riva. Mi ha detto che abita allo sbarco, ma non aveva mai visto canoisti sul fiume. Sono stato contento che la mia passione mi abbia portato in un posto di una speciale bellezza che pochi vedono.  

→ No CommentsCategories: Film · In...Scotland / Scozia

Callater

February 13, 2016 · No Comments

(English/italiano in giu’) Some walkers stopped to watch me paddle the first rapid in this video. Although I’m usually a friendly guy, in this situation I ignored them, because I didn’t want to spoil my concentration. I don’t relax until I reach my car.

YouTube Preview Image

(Italiano) Alcuni escursionisti si sono fermati a guardarmi pagaiare la prima rapida in questo filmato. Benche’ io sia di solito un tipo amichevole, in questa situazione li ho ignorati, perche’ non ho voluto perder la concentrazione. Non mi rilasso mai fino a quando non salgo sulla mia macchina. 

→ No CommentsCategories: Film · In...Scotland / Scozia

Blackwater

February 13, 2016 · No Comments

(English/italiano in giu’) The first rapid on this river is navigable at a very specific level. You need enough water to cover the rocks in the second drop, but not so much that the third drop under the bridge becomes too powerful. I studied the river many times at different levels, considering the hazards and possible lines. Finally, as the ice melted, I had my opportunity. Patience, caution, thoroughness and planning are the virtues of the solo paddler.

YouTube Preview Image

(Italiano) La prima rapida di questo fiume e’ praticabile con un preciso livello d’acqua. E’ necessario che ci sia abbastanza acqua per coprire i sassi nel secondo salto, ma non troppa altrimenti il terzo salto sotto il ponte diventa troppo forte. Ho studiato il fiume molte volte a livelli diversi, considerando gli azzardi e possibili linee. Finalmente, appena il ghiaccio si e’ sciolto, ho avuto la mia occasione. Pazienza, cautela, precisione e pianificazione sono le virtu’ del canoista in solitaria. 

→ No CommentsCategories: Film · In...Scotland / Scozia

West water

January 7, 2016 · No Comments

(English/italiano in giu’) This river was so flooded that the eddies were in the trees, and sometimes even beyond the trees. I paddled with extreme caution, often inspecting hundreds of metres ahead. Would I have been much safer if I had paddled in a group?

YouTube Preview Image

(Italiano) Questo fiume era talmente allagato che le morte erano tra gli alberi, e a volte anche oltre. Ho pagaiato con estrema cautela, spesso ispezionando centinaia di metri avanti. Sarei stato piu’ al sicuro se avessi pagaiato in gruppo?

→ No CommentsCategories: Film · In...Scotland / Scozia

Feith Talagain

November 25, 2015 · No Comments

(English here/italiano in giu’) A week before I ran this river I was hit by a car. Should I have given my body more time to heal? My obsession would not permit it.

YouTube Preview Image

(Italiano) Una settimana prima di navigare questo fiume sono stato investito da una macchina. Avrei dovuto dare al mio corpo piu’ tempo per guarire? La mia ossessione non l’avrebbe permesso.

→ No CommentsCategories: Film · In...Scotland / Scozia

Braan

January 10, 2014 · 1 Comment

(English/italiano in giu’) We show our character when we lose, not when we win. It is important to pay heed to the lessons and then move forward without surrendering to inner demons. When soloing, this struggle and balance are even harder because the inner demons are more belligerent.

YouTube Preview Image

(Italiano) Mostriamo il nostro carattere quando perdiamo, non quando vinciamo. E’ importante imparare dalle lezioni e poi andare avanti senza arrendersi ai demoni interni. Scendendo in solitaria, questa lotta e questo equilibrio sono ancora piu’ difficili perche’ i demoni interni sono piu’ belligeranti.

→ 1 CommentCategories: Film · In...Scotland / Scozia

Nevis

December 31, 2013 · No Comments

(English/italiano in giu’) On the darkest day of the year I went alone to the Nevis, to give expression to some dark feelings: fear, loneliness, exposure to cold, wind and rain. For me, part of being human is the need to recognise these negative sensations, and solo kayaking is one way to explore them. It is strange to reflect that the actual act of kayaking alone is often unpleasant, and the positive sensations come only after success.

YouTube Preview Image

(Italiano) Il giorno piu’ buio dell’anno sono andato da solo sul fiume Nevis, per dar voce a sensazioni cupe: paura, solitudine, esposizione ai freddo, vento e pioggia. Per me, parte di essendo umano e’ il bisogno di riconoscere queste sensazioni negative, e la canoa in solitaria e’ un modo per esplorarle. E’ strano come l’atto effettivo della canoa in solitaria sia spesso spiacevole, e le sensazioni positive vengano solo dopo il successo.

→ No CommentsCategories: Film · In...Scotland / Scozia

South Ram

August 1, 2013 · 2 Comments

(English/italiano in giu’) Paddling multiday sections alone is another level of soloing. This film shows a two-day solo trip on the south Ram in Canada. In addition to normal camping and safety equipment I had to take climbing equipment to portage two waterfalls. My boat was so heavy I did portages in relays. Between me and the nearest track were many miles of mountains and thick forest. In these circumstances any tiny mistake, such as the loss of a piece of equipment, could have serious consequences. This pressure gave me a concentration that I’d never felt before. I felt a strange reluctance to divert my gaze from the river downstream: I was completely focused on making forward progress, by whatever means. I didn’t allow myself the luxury of enjoying the wild surroundings, or contemplating anything other than the immediate task in hand. In fact, although it was an intense and unique experience, in many ways I felt that I lost something by paddling alone, and that I had discovered a disadvantage of soloing.

YouTube Preview Image

(Italiano) Pagaiare da solo per piu’ giorni e’ un altro livello della canoa in solitaria. Questo filmato mostra un percorso di due giorni sul Ram sud in Canada. Oltre alla normale attrezzatura da campeggio e di sicurezza, ho dovuto portare attrezzatura di arrampicata per trasbordare due cascate. La mia barca era cosi pesante che, nei trasbordi, ho dovuto fare due viaggi per trasportare tutto il materiale. Tra me e il sentiero piu’ vicino c’erano tanti kilometri di montagne e di fitta foresta. In queste circostanze anche uno sbaglio piccolissimo, come la perdita di un pezzo d’attrezzatura, potrebbe avere conseguenze serie. Questa pressione mi ha dato una concentrazione che non ho mai avuto prima. Ho percepito una strana riluttanza a deviare il mio sguardo dal fiume alla valle: ero completamente concentrato nel fare progressi, con qualsiasi mezzo. Non mi sono permesso il lusso di godere dell’ambiente selvaggio né di contemplare altro che non fosse il mio immediato dovere. Infatti, benche’ sia stata un’esperienza intensa e unica, per molti versi ho sentito che qualcosa andava persa scendendo il fiume da solo, e di aver scoperto uno svantaggio della canoa in solitaria.

→ 2 CommentsCategories: Film · In...Canada